Per meglio assaporarne l'aroma, il tartufo dovrebbe essere consumato il più presto possibile. Esistono però alcuni accorgimenti che consentono di mantenere l'aroma e gustarlo a distanza di alcuni giorni.

Occorre cioè:

  1. - conservare in frigorifero in un contenitore chiuso.

  2. - avvolgere ogni tartufo, senza asportarne la terra, in fazzoletti di panno o di carta assorbente che andrà cambiata ogni giorno.

  3. - non conservare nel riso, si asciuga troppo.

  4. - quando il tartufo accenna a diventare molle deve essere consumato immediatamente in quanto ha raggiunto la massima maturazione.

  5. - il latte, il burro e il formaggio riposti nelle vicinanze del tartufo, ne assorbono il profumo.